Il 30 aprile 2018 è la scadenza per la presentazione del MUD 2018 (modello unico dichiarazione ambientale) riferito ai dati del 2017.

 

Chi deve presentare il MUD:

Chi produce, trasporta e smaltisce rifiuti;

Chi gestisce veicoli fuori uso;

Chi gestisce rifiuti derivanti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Le imprese maggiormente coinvolte sono quelle che producono e smaltiscono i rifiuti; in particolare:

  • Imprese ed Enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed Enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi ma con piu’ di 10 dipendenti.

 

Sono escluse dall’obbligo di presentazione del MUD i soggetti esercenti attività ricadenti nell’ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02 (rispettivamente Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere, Servizi degli istituti di bellezza e  Attività di tatuaggio e piercing).

 

Novità di quest’anno:

Tutti i soggetti in possesso di autorizzazione, anche in procedura semplificata, allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relative alle autorizzazioni in loro possesso.

 

I soli produttori iniziali che producono, nella propria unità locale, non piu’ di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non piu’ di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare la comunicazione di Rifiuti Semplificata.

 

Possiamo inviare telematicamente per conto vostro i MUD compilati.

altre info su:

https://www.mudtelematico.it/

 

Siamo a disposizione per il supporto.

Dr. Diego Panzeri