Prova a leggere queste riflessioni sul perchè conviene che la microimpresa si affidi all’RSPP Esterno.

Quando si pensa ad infortunio sul lavoro la mente va quasi sempre al cantiere edile.

Di certo in tale contesto esiste una maggiore possibilità di farsi male, tuttavia piccoli incidenti possono capitare in ogni luogo di lavoro.

Il vecchio detto: la prevenzione non è mai troppa calza a pennello.

Anche in casa possiamo scivolare, inciampare, tagliarci con un coltello o ustionarci con una padella. Se tra le mura della nostra abitazione non esiste protezione al 100%, allora anche sul lavoro si conta un numero piu’ o meno lungo di rischi.

Ma siamo sicuri di avere ben in mente questa cosa? E, soprattutto, chi conduce un’impresa con dipendenti che lavorano almeno 8 ore al giorno ci ha pensato un attimo?

Sul lavoro, oltre ai “normali rischi” che possono capitare in casa, come cadere a terra, battere la testa su una sporgenza, ferirsi con un tagliente, si sommano i rischi professionali, cioè quelli collegati e dovuto a ciò che si sta facendo sul lavoro.

Per logica i rischi sul lavoro sono per qualità e quantità generalmente maggiori di quelli di casa, anche solo per il fatto di dover utilizzare attrezzature specifiche o sostanze pericolose e magari per lungo tempo. Se da una parte il lavoratore puo’ farsi male piu’ facilmente sul lavoro, non con la stessa facilità il titolare puo’ aver fatto propria questa considerazione, anzi…

Se il datore di lavoro è impegnato anima e corpo per la propria impresa, dedicando tutto se stesso a “fatturare” e a spingere al massimo, puo’ succedere che l’attenzione alla sicurezza venga un po’ meno…

E’ normale, siamo umani. E’ difficile rimanere concentrati e attenti su tutto, qualcosa puo’ scappare…

Nella scala delle priorità di un’impresa difficilmente troviamo la sicurezza dei dipendenti al primo posto…

In questa ottica di aiuto al Datore di Lavoro il Responsabile della Sicurezza Esterno trova la sua funzione aziendale: avere quegli occhi e a volte quella testa o attenzione in piu’ per il controllo e la supervisione degli aspetti di sicurezza sul lavoro che devono comunque essere presenti e tenuti monitorati.

Per esperienza tanto è piu’ piccola l’azienda tanto piu’ è efficace la funzione dell’RSPP Esterno.

Per quale motivo l’RSPP è consigliato per le aziende piccole?

Nelle ditte di minori dimensioni, diciamo fino a 5 lavoratori spesso il titolare si occupa personalmente di tutto: preventivi, ordini, gestione cliente, gestione personale interno, gestione lamentele, risoluzione di problemi e altri imprevisti.

E’ facile così che tutte le energie vengano assorbite.

E il tempo per pensare alla sicurezza dei lavoratori?

Rimane spazio? Rimane tempo? Rimane lucidità? A posto? I lavoratori sono protetti? Ma sì, risposta frequente: hanno le scarpe di sicurezza! E basta???

E la formazione? I dipendenti conoscono i rischi delle attrezzature?

Sono stati sensibilizzati?

Sanno che fare in caso di infortunio o incidente? Risposta frequente: sono grandi abbastanza! Ma siamo sicuri che basta? E’ vero che la sicurezza costa: costano i corsi, costano le riunioni, costa soprattutto il tempo da dedicare (tempo come tempo perso a volte nell’ottica del titolare).

Ma vale la pena fare finta di niente???

Il Datore di Lavoro dice: ma non ho tempo!

Benissimo: esiste una soluzione: ti puoi avvalere di un RSPP Esterno.

Con la nomina di un Responsabile della Sicurezza Esterno puoi tranquillamente delegare molti compiti evitando di gestirli direttamente.

L’RSPP si occuperà direttamente di molte questioni importanti per la sicurezza e la salute dei dipendenti lasciando tempo utile al Datore di Lavoro.

Con un Responsabile della Sicurezza Esterno hai una mano nella valutazione dei rischi, un aiuto per il miglioramento delle condizioni di sicurezza, un collaboratore per la consegna di materiale informativo o la formazione dei lavoratori.

L’RSPP esterno è in grado infatti di formare i lavoratori, di richiamarli dove e quando necessario, di preparare e consegnare procedure di sicurezza, lavorando insieme al Datore di Lavoro per l’eliminazione e la riduzione dei rischi, di qualsiasi natura.

L’RSPP Esterno ricorda inoltre al Datore di Lavoro le scadenze normative, come la durata dei corsi o dei documenti evitando pesanti multe in caso di controlli.

L’RSPP Esterno puo’ fornire consigli sui dispositivi di protezione piu’ adatti o piu’ comodi da indossare.

L’RSPP Esterno puo’ anche fare da intermediario con gli Organismi di Controllo, o da ponte con le altre figure della Sicurezza come il Medico del Lavoro o il Rappresentante dei Lavoratori.

Perché quindi rischiare con la pelle dei lavoratori solo per non avere avuto abbastanza tempo o testa per seguire la loro sicurezza?

Se sei troppo preso dal tuo lavoro o non hai voglia di metterci la testa o vuoi stare piu’ tranquillo allora ti consigliamo di valutare l’ipotesi di lasciarti guidare da un RSPP (esperto) esterno!